JUSTPRINT3D!, SPONSOR TECNICO DEL SITO UNESCO DI MODENA, REALIZZA IN 3D LA REPLICA DEL DUOMO E DELLA GHIRLANDINA, SIMBOLI DELLA CITTA'

Carlo Palmieri NEWS

Sabato 2 dicembre in piazza Grande inaugura a Modena, in presenza del Sindaco della città Gian Carlo Muzzarelli, il percorso tattile “A portata di mano”,ideato per non vedenti, ipovedenti e dislessici ma fruibile da tutti i cittadini gratuitamente.

Il percorso si compone di quattro riproduzioni in scala 1:1 realizzate con tecnica mista e di un modello in scala 1:100 dell’intero Sito, con i profili degli edifici che si affacciano sulla piazza, ispezionabile all’interno e scomponibile in più parti, realizzato in resina con stampa 3D da Justprint3D!, sponsor tecnico del progetto.

Tutte le riproduzioni visibili nel percorso tattile e quelle del kit didattico sono state realizzate grazie ai rilievi laser scanner 3D di GEIS – Geomatics Engineering Innovative Solutions, partner di JustPrint3D!.

La progettazione e la realizzazione per il Coordinamento Sito Unesco di Modena sono il frutto del lavoro di gruppo, coordinato da Luana Ponzoni e Simona Pedrazzi dei Musei Civici, con l’Unione Italiana Ciechi Modena ed il Servizio accoglienza studenti con disabilità e DSA dell’Università di Modena e Reggio Emilia.

Il progetto è realizzato con contributo del Ministero delle Belle Arti della Cultura e del Turismo.

Il progetto del plastico è stato diviso in due parti. La piazza, che funge da basamento, e gli edifici intorno alla cattedrale sono stati modellati senza dettaglio, avendo lo scopo di contestualizzare l’architettura nell’ambito in cui si trova.

Per questo motivo la realizzazione di queste parti è stata affidata alla fresatura di polistirolo ad alta densità, opportunamente verniciato al termine.

La replica del Duomo e della Ghirlandina invece è stata interamente realizzata in stampa 3D, non senza difficoltà. Il progetto inizialmente prevedeva infatti la stampa in nylon sinterizzato ma la presenza di dettagli e spessori inferiori al millimetro hanno imposto un cambio di tecnologia. Si è quindi deciso di stampare tutte le parti del plastico in Stereolitografia, con resine capaci di conservare dettagli fino a 50 micron!

I 4 file ricevuti (Duomo+metà torre, metà Duomo Sud, metà torre Nord, punta torre) sono stati stampati volutamente in sessioni separate, per consentire l’apertura del plastico ed apprezzare gli incredibili dettagli presenti anche all’interno.

La stampa delle parti è durata una settimana intera. Comprendendo le analisi dei file, le prove di taglio per consentire la più agevole rimozione dei supporti, i test preliminari di stampa con le varie tecnologie, la preziosa fase di pulizia, carteggiatura, finitura e verniciatura, il progetto ha richiesto cinque settimane di lavoro.

Il notevole impatto estetico del plastico e la soddisfazione di tutti i responsabili dei Musei Civici di Modena, con cui abbiamo lavorato in perfetta armonia dal primo giorno, ci hanno ampiamente ripagato per i nostri sforzi!

Siamo certi che tutti i cittadini apprezzeranno questo progetto che consente di riscoprire questo Patrimonio dell’Umanità di Modena, fornendo percezioni nuove e chiavi di lettura innovative del monumento più amato della città.

Per altre info e immagini

https://www.facebook.com/justprint3dit/posts/